Per Scania è ancora “Green Truck Award”

 

Scania si aggiudica per la quarta volta consecutiva il “Green Truck”, il prestigioso test comparativo tedesco, il cui focus è il minor consumo di carburante

 

 

L’edizione 2020 del “Green Truck” ha visto partecipare veicoli con una massa complessiva di 40 tonnellate ed una potenza di oltre 500 cavalli, su un percorso di prova di 360 km a nord di Monaco di Baviera. Scania ha preso parte al test con un R540 e dimostrato, ancora una volta, che il minor consumo di carburante si abbina con la velocità media maggiore, offrendo quindi ai clienti di tutta Europa una combinazione insuperabile.

Con un consumo medio di carburante di 25,14 litri/100 km (3,98 km/l) e una velocità media di 80,42 km/h, il veicolo Scania si è dimostrato ancora una volta il migliore dal punto di vista dell’economia dei consumi. La vittoria di quest’anno è la quinta ottenuta dall’azienda da quanto è stato creato questo premio con ricorrenza annuale, nel 2013.

“Vincere questo premio per quattro anni consecutivi, con differenti masse complessive e potenze, testimonia quello che molti clienti europei hanno già testato in prima persona, ovvero il fatto che i motori Scania sono campioni di efficienza nel trasporto lungo raggio”, ha evidenziato Stefan Dorski, Senior Vice President, Head of Scania Trucks. “I risultati positivi fanno la differenza, non solo per la redditività dei nostri clienti, ma rappresentano anche un contributo vitale nel raggiungimento degli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi”.

Il “Green Truck” è organizzato da due importanti riviste di settore tedesche, Trucker e VerkehrsRundschau. Il test è rigorosamente monitorato e viene effettuato guidando i veicoli su strade pubbliche tra Monaco e Norimberga durante una settimana nel mese di settembre. Variabili quali il traffico e le condizioni meteo sono compensate dall’utilizzo di un veicolo di riferimento e tutti gli autocarri utilizzano lo stesso marchio di pneumatici (con la stessa usura e pressione).

“I motori a combustione interna e il diesel rappresentano pilastri portanti del sistema di trasporto su strada per tutto il decennio in corso, ecco perché il continuo miglioramento dell’economia dei consumi è così importante”, ha sottolineato Dorski. “Anche se i combustibili rinnovabili e l’elettrificazione sono il futuro, questo risultato rappresenta comunque un grande successo per Scania”.